Il segreto delle cose

Il segreto delle cose

Il segreto delle cose

05.12.2021
Inviato da / Send by:

 

Il segreto delle cose“Il segreto delle cose” è un libro di letteratura per l’infanzia, una raccolta di poesie che vedono come protagoniste le cose.

Oggetti semplici e domestici si trasformano e prendono vita grazie al soffio vitale che la scrittrice cilena Maria José Ferrada sa infondere con naturalezza e spontaneità.

Grazie al suo sguardo, che si abbassa sovrapponendosi a quello dei bambini, tutti possono in qualche modo riconoscere una familiarità domestica della propria infanzia in cui: i quadri diventano i francobolli delle case, l’ombrello un fiore di tessuto e le tende le sciarpe delle finestre.

In un gioco di fantasiose associazioni, mai banali nella loro immediatezza, gli adulti ritrovano la loro infanzia e i bambini vedono nobilitato il loro naturale sguardo alle cose, talvolta sottovalutato o ormai dimenticato dai grandi. Le illustrazioni di Gaia Stella completano armonicamente ogni singola poesia. Una lettura consigliata a tutti, quindi, grandi e piccini, anche come invito ad una esplorazione di ciò che ci circonda nella quotidianità con uno sguardo più attento e fantasioso.

D’altra parte: È vero che dentro i bauli si nasconde il museo della casa?

Il ritorno delle COSE

Il ritorno delle COSE

Il ritorno delle COSE

07.09.2020
Inviato da / Send by:

il ritorno delle coseIn un periodo in cui il digitale è ormai onnipresente nella vita quotidiana, molte persone apprezzano o riscoprono il piacere dato dalle “cose”, ma non come nostalgia o ribellione verso il progresso. Ciò che spinge a scattare una foto con una macchina fotografica analogica invece dell’iPhone è quel “piacere tattile”, il valore del legame che si crea.

Questo libro racconta “la rivincita degli oggetti” attraverso forme alternative all’invadenza della tecnologia. Grazie agli interventi di studiosi e ricercatori si indaga nel profondo della nostra empatia verso le “cose”.

Cose. Ferdinando Scianna

Cose. Ferdinando Scianna

Cose. Ferdinando Scianna

01.20.2020
Inviato da / Send by:

Cose. Un libro di Ferdinando Scianna, edito da Contrasto nel 2018, segue l’omonima mostra. Chi è Ferdinando Scianna? Uno dei più importanti fotografi del nostro tempo, italiano (il primo ad approdare a Magnum), siciliano – basta una veloce ricerca in rete per capire lo spessore dell’autore. Non potevamo non recensire e segnalare ai visitatori del Museo delle Cose questo libro; “Le cose raccontano, ci raccontano. Come le fotografie”. Una visione che rappresenta bene la necessità di condividere le storie degli oggetti più banali, quelli accatastati, dimenticati, che affollano i cassetti, gli scaffali, i magazzini. Raccontarli con le fotografie richiede però maestria, autorialità, una capacità, quella di raccontare una storia con uno scatto, concessa a pochi – soprattutto se i soggetti sono cose, cose senza un particolare valore materiale. “Cose” è uno straordinario manuale di Fotografia, ma nel leggerlo non si impara soltanto qualcosa sulla fotografia, ma anche sull’uomo Scianna. Definirlo un collezionista sarebbe riduttivo e semplicistico, è un Personaggio del nostro tempo che “reagisce alle cose come alle persone”, cavalli, maschere, oggetti in cera e terracotta, scoprite anche voi cosa si trova nel personalissimo “Museo delle Cose” di Ferdinando Scianna, leggendo questo libro: Ferdinando Scianna, “Cose”, Contrasto, 2018.

Kubbe

Kubbe

Kubbe

12.04.2019
Inviato da / Send by:

Gli esperti di letteratura per l’infanzia conosceranno certamente questo libro. Alcuni dei nostri lettori invece, appassionati di musei, antropologia, storia e argomenti affini, probabilmente non l’hanno mai visto. Dedicato alla prima-infanzia, questo libro racconta la storia di un tronchetto di legno bambino che ama raccogliere oggetti, catalogarli, archiviarli, … per poi decidere di esporli, creando un vero e proprio museo. A giudizio di chi scrive, questo libro è anche un manuale di museologia. Ogni frase, volendo, potrebbe essere oggetto di una dissertazione su un particolare aspetto del mondo dei musei; dalla promozione, all’allestimento, fino alla proposta di un museo digitale. Non ho le competenze per fare un recensione del libro in quanto libro per bimbi, ma solo per consigliarlo come libro per museologi… (Se siete esperti di letteratura per l’infanzia e volete darci il vostro contributo, scriveteci a curatori@museodellecose.org). D’altra parte, è anche leggendo questo libro che ci è venuta voglia di creare il museo delle cose. La sfida è aperta, chi volesse ospitarci per una bella chiacchierata dal titolo “Cos’è e come si fa un Museo”, sappia che useremo le pagine di questo libro come presentazione. 

Cose che parlano di noi

Cose che parlano di noi

Cose che parlano di noi

11.12.2019
Inviato da / Send by:

cosecheparlanodinoiDodici case nella stessa via di South London, dodici persone con storie diverse da raccontare. L’antropologo Daniel Miller, autore del libro, indaga insieme alla sua collaboratrice la complessa relazione tra oggetti di uso quotidiano e persone. La ricerca porta alla luce emozioni, ricordi, tradizioni e grandi dolori. Tra le pagine si trova il modo di guardare le “cose” con occhi diversi, di capire in che modo riescano ad esprimere la personalità di chi le possiede. In questo modo gli oggetti non rimangono solo beni materiali senza alcun valore, ma si trasformano in uno strumento indispensabile per poter scavare a fondo nelle dinamiche interpersonali che si riflettono nella società contemporanea. Fotografie, decorazioni di natale, computer, libri: gli oggetti sono spesso un trait d’union che ci lega indissolubilmente ad altre persone e la loro presenza, ma allo stesso modo anche la loro assenza, può raccontare tutto su di noi.