(non solo) MUSEI

E le cose

Torchio / Winepress

22 Luglio 2021
Inviato da / Send by: Silvano

Con questo torchio Silvano faceva il vino a casa sua, a Triora.  Ma Silvano è anche curatore del museo locale che da anni raccoglie gli oggetti che sono testimoni della vita degli uomini in quel territorio.

Ha deciso di donare il suo torchio al museo e usarlo per raccontare storie, come fanno tutti i musei, come cerchiamo di fare anche noi. 

Per saperne di più potete visitare il sito www.museotriora.it 

I musei etnografici non sono tutti “raccolte di oggetti esposti alla rinfusa” come troppo spesso si sente dire; non lo sono per due motivi:

1) ogni oggetto è appartenuto a qualcuno, una persona che però faceva parte di un insieme, di una comunità, che viveva nello stesso luogo condividendo momenti di difficoltà, fatica, festa, celebrazione, a volte anche tragedia – erano unici, si riparavano, non si buttavano, erano personali e personalizzati, strumenti per poter vivere in un ambiente montano;

2) i musei etnografici seri fanno tutt’oggi antropologia, non si sono mai fermati. Continuano a documentare il presente, quello che accade, quello che domani sarà storia. L’insegnamento che ne deriva è immediato; facciamo cose buone, durature, di cui non ci dovremmo vergognare, lasciamo doti di valore.

Questo oggetto è stato scelto perchè simbolico della voglia di donare, condividere, raccontare.

Ha a che fare con la vite. La vite, con il grano e le castagne, sono i tre prodotti di Triora, forse simboleggiate dal cerbero a tre teste raffigurato nella Piazza del paese.

Altre Cose

Scatola dei ricordi / Memory box 

Scatola dei ricordi / Memory box 

È un oggetto che ho trovato durante la mia infanzia in un vecchio baule a casa di mia nonna.Una scatola d’argento con incisa come era la piazza di Cantù, la mia città natale. Al suo interno ho trovato stickers che variano dagli anni 50 agli anni 80-90, collezionarli...

Mansionario

Mansionario

Se siete amanti della storia dell’arte e vi trovate in provincia di Savona, non potete perdervi la chiesa di San Matteo di Laigueglia. Un luogo di culto ma anche un museo a tutti gli effetti, merita una visita anche solo il grande “cartelame”!Questo particolare...

Origami

Origami

Durante il primo lockdown mi annoiavo e dato che mi piace pasticciare con la carta mi sono messo a realizzare origami. Questo in foto è un origami parlante: muovendo le alette retrostanti, la bocca si apre e si chiude.

Translate »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Privacy

You have Successfully Subscribed!