(non solo) MUSEI

E le cose

Il cucchiaino brutto / The ugly teaspoon

28 Settembre 2021
Inviato da / Send by: Elena @l_arte_e_l_ornitorinco

Non pensavo potesse essere la mia Cosa, eppure lo ricordo da sempre. Fa parte di un set di cucchiaini da caffè e lui è l’unico ad avere un leggero difetto nel manico, era un regalo di nozze per i miei genitori.

Ha sempre fatto parte del nostro set di posate, l’ho sempre usato e nonostante i traslochi non si è mai perso.

Circa 4 anni fa mi sono trasferita a Roma e, siccome riesco a regolare lo zucchero solo con quello, me lo sono messo in valigia senza dire nulla a mia madre pensando che a lei non avrebbe dato fastidio e che non se ne sarebbe neanche accorta perché tanto è brutto.

Un giorno tornai dai mei e lo misi nel lavello (l’avevo usato sul treno per mangiare la frutta) e mia madre mi disse: “Ahhh eccolo!! Lo avevi tu!!! Sono mesi che lo cerco, pensavo di averlo buttato”  ok, se n’era accorta!

Da allora ho cambiato casa tre volte e lui è rimasto sempre con me.

Oggi avrebbe la sua posizione dentro la zuccheriera, ma io lo ripongo sempre nel cassetto delle posate “discutendo” così col mio compagno che lo vuole nella zuccheriera ma io no, praticamente è diventato “il cucchiaino della discordia” 

Insomma una Cosa semplice, brutta e difettata ma per me è speciale.

Altre Cose

Scatola dei ricordi / Memory box 

Scatola dei ricordi / Memory box 

È un oggetto che ho trovato durante la mia infanzia in un vecchio baule a casa di mia nonna.Una scatola d’argento con incisa come era la piazza di Cantù, la mia città natale. Al suo interno ho trovato stickers che variano dagli anni 50 agli anni 80-90, collezionarli...

Mansionario

Mansionario

Se siete amanti della storia dell’arte e vi trovate in provincia di Savona, non potete perdervi la chiesa di San Matteo di Laigueglia. Un luogo di culto ma anche un museo a tutti gli effetti, merita una visita anche solo il grande “cartelame”!Questo particolare...

Origami

Origami

Durante il primo lockdown mi annoiavo e dato che mi piace pasticciare con la carta mi sono messo a realizzare origami. Questo in foto è un origami parlante: muovendo le alette retrostanti, la bocca si apre e si chiude.

Translate »

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti.

Privacy

You have Successfully Subscribed!